via F. Patella 16

64023 Mosciano Sant'Angelo (TE)

dr.danielefortunato@gmail.com

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon

Tel: 3287152402

© 2017 by Daniele Fortunato. Proudly created with Wix.com

Blog

Estratti - come estrarre la salute dalla natura!

July 12, 2018

Estate, una stagione ricca di sole, mare, relax, sport, divertimento... e bevande di qualsiasi tipo. 

Come nutrizionista i consigli che do ogni estate riguardano prevalentemente l'idratazione ed il bilanciamento dei nutrienti in funzione dei fabbisogni estivi.

Sostanzialmente per affrontate bene la stagione estiva, e trarre il massimo beneficio da questo periodo dell'anno bisogna osservare delle semplicissime regole:

 

1 - bere molta acqua e mangiare cibi idratanti e ricchi in vitamine e minerali

2 - evitare alimenti ipercalorici e difficili da digerire

3 - non esporsi al sole nelle ore più calde

4 - moderare il consumo di sale

 

 

C'è però un'arma potentissima, che consiglio da tanti anni, in grado di migliorare davvero la nostra salute, e di combattere e prevenire numerose patologie. Quest'arma è la natura stessa, la varietà di micronutrienti che ci offre, la sinergia tra tutte le sue componenti. La frutta e la verdura apportano un'infinità di sostanze ad azione biologica molto potente; se queste sostanze vengono assunte singolarmente (come ad esempio in un integratore alimentare) però non hanno la stessa efficacia.

Questo significa che gli integratori alimentari sono utili solo se abbiamo una carenza accertata di un singolo micronutriente, in tutti gli altri casi aumentare l'apporto di frutta e verdura risulta nettamente più efficace.

Un metodo che definirei rivoluzionario per assumere tutte le sostanze nutritive della frutta e della verdura e trarne il massimo vantaggio è quello dell'estrazione del succo.

 

Gli estrattori di ultima generazione (come Hurom) sono degli strumenti molto intelligenti, in grado di spremere qualsiasi frutto ed ortaggio lasciando intatti tutti i nutrienti, poichè tale spremitura avviene a freddo e lentamente.

 

Inoltre grazie alla presenza di più filtri sono in grado di far passare più o meno fibra: questo è importante perchè la presenza della fibra può essere utile in alcuni casi e deleteria in altri casi.

 

Faccio un esempio: il paziente oncologico (tipica situazione in cui usare l'estrattore) in chemioterapia può manifestare diarrea o stitichezza. in caso di diarrea sarà utile allontanare le fibre usando un filtro a maglie strette, aumentando anche l'assorbimento delle vitamine e dei minerali contenuti nei vegetali; in caso di stipsi invece è utile usare un filtro a maglie larghe in modo da far passare più fibra.

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Featured Posts

Psoriasi: la cura in un percorso multidisciplinare a Teramo

February 2, 2019

1/9
Please reload

Archive
Please reload

Follow Me
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icon
  • Grey Pinterest Icon
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now